Qualche settimana fa abbiamo avuto l’opportunità di una chiacchierata con Enrica Nuccio, una giovane esperta di Risorse Umane e di Elearning.

Parlando dell’esperienza fatta durante la sua tesi di laurea, è venuta fuori l’idea di pubblicarne un abstract qui dentro al nostro blog, perché pensiamo che ci siano spunti di riflessione interessanti per chi si occupa di e-learning.

E allora, ecco qui l’abstract, e la parola a Enrica:


Enrica Nuccio

Enrica Nuccio

 Abstract della tesi “E-learning in tre aziende italiane” (2010 – Uni La Sapienza – Roma)

E-LEARNING IN TRE AZIENDE ITALIANE

Gli individui e le istituzioni hanno maturato la consapevolezza che non basta investire in formazione una sola volta nell’arco della propria vita, ma che è fondamentale aggiornare continuamente il proprio sapere per essere in linea con gli sviluppi tecnologici, culturali e sociali. La necessità di rispondere ai bisogni di formazione continua e flessibile ha fatto si che l’e-learning rivoluzionasse i processi di apprendimento e i modelli organizzativi adottati nelle aziende.

La realizzazione di un sistema e-learning di valore, dipende indubbiamente dalla qualità dell’apprendimento, dell’insegnamento e dell’ambiente e-learning.

Sulla base di questi presupposti e dinanzi all’importanza che questo fenomeno è venuto ad assumere, stando agli incoraggianti risultati degli studi condotti dagli esperti in materia, in questo lavoro di Tesi si è voluto conoscere il punto di vista di chi apprende, ovvero i lavoratori, al fine di comprenderne l’utilizzo e il gradimento di questo nuovo modo di fare formazione, soprattutto perché, in molti casi l’e-learning viene “calato dall’alto” per scelta dell’organizzazione aziendale.

In questa prospettiva gli obiettivi della ricerca sono stati:

  • individuare la composizione del campione esaminato;
  • esplorare l’expertise tecnologica e di rete;
  • valutare l’interfaccia della piattaforma;
  • determinare l’utilizzo e le preferenze degli strumenti;
  • indagare le motivazioni e gli ostacoli legate alle esperienze formative aziendali.

Attraverso la presentazione di tre case studies, la ricerca si propone di mostrare e analizzare come l’e-learning si sia integrato nelle “architetture di apprendimento” di alcune aziende italiane (una del settore privato e le altre due del pubblico) come uno strumento che ha un impatto significativo sulle attività di formazione delle organizzazioni e conseguentemente sui processi organizzativi, sul Knowledge Management e sulla crescita del Capitale Umano.

STRUMENTI

Un questionario costruito ad hoc, composto da 63 items ad alternative prefissate e una sola domanda aperta, somministrato on line ad un campione di dipendenti (282 partecipanti) delle aziende prescelte e un’intervista a domande aperte rivolta ai responsabili delle iniziative di e-learning per delineare il caso aziendale e conoscere anche il punto di vista dell’azienda erogatrice e infine raccolta di documentazione ufficiale, anche pubblicata su Internet, elaborata dalle organizzazioni stesse.

I dati raccolti dalla somministrazione sono stati sottoposti ad analisi delle Frequenze e ad analisi della Varianza, con lo scopo di rilevare eventuali differenze significative tra i contesti aziendali.

RISULTATI PIU’ SIGNIFICATIVI

Composizione del campione. I principali fruitori di e-learning, nelle aziende analizzate, sono gli impiegati e una bassa percentuale di personale tecnico/operativo e coerentemente le aree disciplinari maggiormente fruite sono tecnico-operativa, ict, linguistica e marketing/commerciale;

Expertise tecnologica e di rete. Tutto il campione dispone di un Pc o un portatile; l’accesso ad Internet avviene tutti i giorni sul posto di lavoro, a differenza invece della frequenza di collegamento alla piattaforma e-learning che, nella maggior parte dei casi, è una volta al mese;

Usabilità della piattaforma e-learning. E’ stato rilevato un generale accordo di tutto il campione verso i principali aspetti che definiscono l’usabilità di una piattaforma (chiarezza nell’organizzazione dei contenuti, facilità nella lettura del testo e nell’orientamento, semplicità nell’uso degli strumenti, ecc.).

Caratteristiche dell’e-learning. I lavoratori sono concordi nel ritenere che l’e-learning consenta un apprendimento non separato dall’attività lavorativa e di abbattere le barriere spazio-temporali, ma nello stesso tempo sottolineano come attraverso questa metodologia si rischia di perdere o sminuire il “fattore umano” nella relazione docente/studente e colleghi;

Motivazioni e ostacoli all’utilizzo dell’e-learning. Le motivazioni sono attribuibili alla possibilità di scelta di tempi e luoghi e di autonomia organizzativa.

Mentre gli ostacoli legati all’utilizzo sono: isolamento sociale, mancanza del rapporto personale con tutor docenti e bassa interattività con docenti e tutor e scarsa efficacia didattica. Inoltre tali esiti coincidono con i commenti riportati nella domanda aperta alla fine del questionario;

CONCLUSIONI

I vantaggi e la praticabilità reale dell’e-learning sono oramai noti nel contesto aziendale: scalabilità, personalizzazione, ottimizzazione dei costi e delle risorse umane, valutazione costante dei risultati, flessibilità in un’ottica anytime, anywhere, anyone.

Grazie allo studio di queste realtà aziendali, si è cercato di mettere in evidenza alcune delle caratteristiche che contraddistinguono il complesso fenomeno dell’e-learning, soprattutto per quel che riguarda le implicazioni sociali e psicologiche sui lavoratori.

Alla luce dei risultati ottenuti le aziende dovrebbero focalizzare l’attenzione sulla scelte di modelli e strategie didattiche più vicine alle esigenze sociali e psicologiche dei lavoratori e non soltanto sulla tecnologia, favorendo, ad esempio, la creazione di comunità di apprendimento utili al superamento dell’isolamento dei soggetti e alla valorizzazione dei rapporti con il gruppo e i docenti/tutor.

La riuscita di un percorso e-learning si fonda non solo sulla trasmissione di competenze, ma anche sul coinvolgimento dei partecipanti per far sì che essi vivano questa esperienza come costruzione di relazioni interpersonali e crescita personale.

Annunci