ECM_PassedNei giorni scorsi abbiamo assistito un cliente Provider ECM durante l’ispezione ministeriale di Agenas per l’accreditamento standard. E’ andato tutto bene, nel complesso la visita è durata circa 3 ore, è stata approfondita senza mai diventare “inquisitoria”. Non entro nel merito delle verifiche sugli aspetti amministrativi in quanto ho seguito direttamente solo la parte informatica fad, ma almeno su questa posso sicuramente darvi qualche dettaglio in più.

Gli ispettori di Agenas erano 4 con compiti diversi, all’inizio della visita ci si separa e la parte informatica viene trattata separatamente insieme al solo responsabile IT dell’azienda.
L’incaricato degli aspetti informatici era competente e preparato, in generale ho avuto la sensazione che questa parte dell’ispezione serva soprattutto per una verifica generale dei meccanismi di gestione informatica della fad, senza entrare troppo nel merito dei dati per i singoli corsi e utenti. La “chiacchierata” sulla piattaforma è durata circa 30 minuti, e si è concentrata su questi aspetti:

  • Procedura di registrazione e richiesta dati utenti, controlli automatici sul codice fiscale, e in generale sulle modalità di raccolta e trattamento dei dati.
  • Navigazione lato utente: abbiamo simulato l’accesso di un utente con un account di test a nostra scelta e visto brevemente il funzionamento didattico: modalità di iscrizione ai corsi, visualizzazione dei corsi e dei materiali didattici (qualche esempio di materiale, propedeuticità tra i moduli, ecc), meccanismi di randomizzazione dei test.
  • Amministrazione della piattaforma: abbiamo visto le reportistiche integrate, le modalità di monitoraggio dei dati, e le modalità di gestione degli utenti (iscrizione, accesso alle anagrafiche). Non mi ha chiesto di cercare utenti specifici anche se in altre visite è stato fatto, comunque ho mostrato come avvengono queste operazioni.
  • Corsi Sponsorizzati: verifica della corretta indicazione del nome dello sponsor nella scheda descrittiva di un paio di corsi, e della sua assenza nei materiali didattici
  • Infrastruttura Hardware: nel nostro caso le piattaforme fad sono su hosting esterno quindi non è stato necessario entrare nei dettagli, ma l’ispettore si è comunque mostrato attento a questo aspetto (ha consultato direttamente la documentazione inviata).

Probabilmente le modalità stesse dell’ispezione stanno cambiando via via che gli incaricati acquisiscono casistiche e sono sempre più preparati su tutte le possibili diverse situazioni tecniche ed organizzative dei providers. Speriamo che questa esperienza sul campo aiuti Agenas a migliorare anche le Faq e tutti i processi di gestione dell’accreditamento…vedremo!

Advertisements