agenasTra poco più di un mese, esattamente il 30 marzo, scade il termine ultimo per la realizzazione e l’invio da parte di ciascun provider, della relazione annuale sulle attività formative ECM svolte nell’anno 2013.
A tal proposito, Agenas ha pubblicato nel proprio sito un manuale operativo in cui vengono descritte tutte le novità relative alla compilazione della relazione finale. Vediamo di cosa si tratta.

Agenas, Agenzia Nazionale per i Servizi sanitari regionali, è solita sorprendere i provider apportando modifiche alle procedure di compilazione e invio dei documenti inerenti la rendicontazione della formazione in campo ECM.
In un precedente articolo di pochi mesi fa, ci eravamo soffermati sulle novità e le modifiche apportate al  tracciato XML e sulle accortezze che ciascun provider doveva ben tenere a mente nel momento della compilazione.
Oggi vogliamo focalizzare la nostra attenzione sulle modifiche apportate alla Relazione Annuale presenti nel Manuale Operativo messo a disposizione da Agenas.

Come descritto in maniera chiara qui, principalmente le modifiche apportate sono due:

1)  Eliminazione della somma automatica del numero dei partecipanti agli eventi che, con l’identificazione per codice fiscale, aveva creato molta confusione negli anni precedenti.

2) Associazione tra “piano formativo 2013” ed “eventi definitivi”. Per ogni evento inserito nel piano formativo sarà pertanto possibile, attraverso un menu a tendina, associare l’evento realmente svolto. Ad ogni associazione il sistema calcolerà in automatico la percentuale raggiunta di eventi effettuati rispetto a quelli pianificati che, ricordo, deve essere di almeno il 50%.

Sono poche e semplici modifiche che però è bene tener presenti per non incappare in fastidiosi e ostacolanti errori.

Advertisements