election_trainerAvete mai fatto lo scrutatore alle elezioni? O il presidente di seggio? Se sì, saprete in cosa consiste di solito la formazione agli operatori di ciò che rimane pur sempre il grande rito laico del processo democratico. Se non lo avete mai fatto, potrete comunque immaginare che si tratta di training on the job, oltre che di lettura di normative e regolamenti. E, per chi lo ha fatto più di una volta, di esperienza che si accumula.

Cosa c’entra questo con l’elearning?

Beh, moltissimo. Succede questo: non tutti sanno che dal 2012 siamo felici fornitori e consulenti di Scytl, leader mondiale del voto elettronico (lo slogan è “Innovating Democracy”). Per farla breve, gli abbiamo fornito training, consulenza e tanto ma tanto sviluppo per diversi progetti. Tenete conto che loro lavorano con un gran numero di governi in giro per il mondo e con moltissimi stati e contee negli USA e in Canada. Oltre a fornire macchine e processi per il voto vero e proprio, come side-business offrono naturalmente quello che chiamano “election training”. Tra le cose più strampalate che abbiamo vissuto in questi anni c’è stato anche mettere a punto la piattaforma di election training per le elezioni Ucraine (un progetto finanziato dall’OCSE) durante la guerra per la Crimea e poi per il Donetsk, avendo a che fare con personale OCSE in Ucraina (e c’erano giorni in cui non sapevamo che fine avessero fatto) oltre che con province che, ehm, a un certo punto non si sapeva se andavano considerate o meno…😦

Ma più interessante è occuparci della più familiare culla della democrazia, cioé Westminster. Ovviamente, anche per le elezioni di Maggio 2015, è stato usato il sistema di Election Training del nostro cliente Scytl. Che, inutile dirlo, è ovviamente basato su Forma Lms. Che Scytl usa ormai da quasi 4 anni in tutti i suoi progetti nel mondo, con una serie di customizzazioni (in particolare sul ruolo di amministratore e di docente, ma non solo).

Per le elezioni britanniche possiamo dare un’occhiata dietro le quinte, cioé ai questionari di customer satisfaction di amministratori (41) e utenti (oltre 4000) del sistema. Giusto per vedere come l’elearning può contribuire anche al processo elettorale.

Prima le risposte degli amministratori: una parte di “merito” è di Forma, un’altra naturalmente è del supporto di Scytl

training timeBeh, questo è il grande driver dell’adozione di strumenti online: risparmiare tempo

 

simple

A volte la formazione online pecca di eccessiva complessità. Beh, non in questo caso… Qui darei il merito un po’ a Scytl e un po’ francamente a Forma🙂

 

 

the right informationÈ molto importante che i contenuti del corso siano quelli questi. Naturalmente, più che di Forma, anche in questo caso il merito è dei creatori di contenuti del nostro cliente.

 

supportIn questo caso, il supporto è merito del cliente. Ma se vogliamo è anche dovuto alla facilità d’uso della piattaforma.

 

 

Se vogliamo fare gli avvocati del diavolo, è normale che gli amministratori di un sistema ne parlino bene. Andiamo a vedere cose ne pensano gli oltre 4000 utilizzatori sul territorio.

satisfactionContenuto – convenienza – erogazione: la valutazione sul training offerto mi pare piuttosto significativa….

 

 

 

 

 

 

 

whattheyneed Anche questa sintesi di una domanda mi pare sia inequivocabile.

 

 

 

Naturalmente il sondaggio condotto da Scytl è molto più approfondito di così: le domande sono molte e ci sono diverse indicazioni significative anche nelle risposte aperte. Ma in generale, il risultato è assolutamente fantastico. Anche in progetti aziendali francamente non sempre ho visto una redemption di questo genere.

Come vedete, la combinazione di

  • applicativo semplice, robusto e di livello enterprise
  • correttamente configurato per essere semplice da usare
  • con tutte le features necessarie anche per la gestione organizzativa del progetto (in una parola, Forma🙂 )
  • con buoni contenuti, semplici ma completi
  • eccellente supporto tecnico e organizzativo
  • utenti motivati e in larga parte con già un po’ di esperienza

è una combinazione piuttosto vincente. Vale per il training elettorale, ma in realtà si tratta di una ricetta che potete applicare a qualunque tipo di progetto di formazione, online o offline.

Se volete fare lo scrutatore, potete senz’altro contattarci (scherzo: meglio precisarlo, che altrimenti qualcuno lo fa davvero… )

Se volete un partner per il vostro progetto complesso, sia per la PA che in ambito aziendale, pure. Come vedete, dopo l’Ucraina e la Regina Elisabetta, non ci spaventa più niente🙂