Cos’è una piattaforma e-learning e cosa me faccio? Cerchiamo di fare chiarezza ripartendo da zero: questo è il primo di alcuni brevi articoli con cui proveremo a fare una panoramica ragionata sull’e-learning e sui suoi vantaggi.

Piattaforme LMS: tecnologie

La licenza

Se vuoi fare e-learning, ti serve una piattaforma. E fin qua ci siamo. Ma, prima ancora di decidere quale, che tipo di “licenza” commerciale fa per te? E quali implicazioni pratiche ci sono? Proviamo a fare un po’ d’ordine.

Esistono piattaforme commerciali, solitamente in cloud, dove non devi preoccuparti di nulla a livello tecnologico. Solo pagare il canone. Non puoi personalizzarle, puoi integrarle solo con gli “accessori” già previsti dal venditore. Più utenti hai, più paghi. Il software non è mai tuo, quando vuoi cambiare fornitore perdi tutto.

Esistono piattaforme open source con le quali qualcuno (tu o un fornitore) deve occuparsi degli aspetti tecnologici e di hosting. Puoi personalizzare tutto, aggiungere o integrare quello che ti pare (stando attento a farlo in modo da non avere problemi con gli aggiornamenti futuri). Il software è tuo, se cambi fornitore mantieni tutto.

E poi c’è il nostro modello, quello open saas, in cui offriamo alle realtà tipo la tua il meglio di entrambi i mondi. La piattaforma è open source ed è tua a prescindere. Non devi preoccuparti di nulla dal punto di vista tecnologico, nel senso che anche noi offriamo un servizio cloud. Ma, se preferisci (o sei obbligato) ad ospitarla “in casa”, possiamo comunque occuparcene noi. E, in ogni caso, possiamo personalizzarla con funzionalità pensate solo per te, o integrarla con qualunque applicativo aziendale.

Funzionalità base

Qualunque piattaforma deve consentirti di

  • gestire gli utenti e i corsi,
  • tracciare il completamento dei corsi,
  • erogare certificati,
  • comunicare con gli utenti con notifiche automatiche o manuali.

Se non hai già delle esigenze dettate dalla normativa a cui fai riferimento o da procedure aziendali, non fissarti per forza sull’analisi di ogni singola micro-caratteristica della piattaforma. Provane alcune, cerca di capire se è facile imparare a usarle e se ti consentono di gestire facilmente il flusso di lavoro che ti aspetti: ad esempio, quanto è facile creare un corso per un cliente a cui hai venduto un tuo corso a catalogo?

Attori coinvolti

  • Tu: il tuo reparto HR (se ce l’hai), le vendite e i tuoi docenti e consulenti, che dovranno proporre i tuoi corsi ai clienti.
  • Il tuo IT interno – se ce l’hai e se decidi di ospitare la piattaforma sulla tua infrastruttura.
  • Il tuo fornitore della piattaforma: cerca qualcuno che non ti spieghi solo le magnifiche funzionalità del suo prodotto, ma che si metta nei tuoi panni e ti aiuti a capire come puoi fare business grazie a un LMS, che ti suggerisca quali processi e flussi di lavoro adottare e si ponga in un’ottica anche consulenziale, non solo tecnologica.

In conclusione

La piattaforma sarà il posto “fisico” che ospiterà i tuoi contenuti. Se avrai un fornitore che si mette nei tuoi panni (magari perché li indossa anche lui) e che ti aiuta a incrementare il tuo business, ancora meglio. A questo punto, non ti resta che iniziare a pensare ai contenuti. Ma questa è un’altra storia, e un altro articolo.


Corso “Vendere l’e-learning: vorrei e posso!”

Se ti abbiamo incuriosito e vuoi saperne di più, partecipa al corso della nostra Academy, in programma il prossimo 6 novembre a Milano! Ne abbiamo parlato in questo post, mentre qui trovi il programma e le modalità di iscrizione.

Se hai bisogno di maggiori informazioni, contattaci!